CITY ‘SCAPE: CITY_BRAND&TOURISM LANDSCAPE IL PAESAGGIO COME STRATEGIA. Salone d’Onore – Triennale di Milano 2-3 luglio 2024

Il Presidente ha concesso il patrocinio all'evento "CITY ‘SCAPE: CITY_BRAND&TOURISM LANDSCAPE IL PAESAGGIO COME STRATEGIA. Il Paesaggio come Energia per il cambiamento climatico, la resilienza urbana e sociale" Simposio e Premio - Salone d’Onore – Triennale di Milano

Il Simposio e Premio City ‘Scape: City_Brand&Tourism Landscape, giunto quest’anno alla sua settima edizione, si svolgerà l’11 e 12 luglio 2024 nella prestigiosa sede del Salone d’Onore della Triennale di Milano in viale Alemagna 6.
Nato con l’obiettivo di promuovere l’Architettura del Paesaggio nei vari ambiti della progettazione, il Simposio e Premio CITY’SCAPE CITY_BRAND&TOURISM LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del paesaggio nel cambiamento climatico per la resilienza urbana e sociale, mira a riflettere sul futuro del progetto del paesaggio alla ricerca di best practices capaci di promuovere, nell’ambito dell’Architettura del Paesaggio, efficaci strategie progettuali in grado di attribuire nuovi valori etici, economici e sociali ai territori.
In questa edizione il Simposio Internazionale e Premio continua l’impegno nell’affrontare la tematica relativa il cambiamento climatico come grande sfida del nostro tempo. Questa sfida ci impone una presa di coscienza della natura dei suoi fenomeni e richiede azioni appropriate per adattare le realtà urbanizzate, molto dense e impermeabilizzate, alle nuove condizioni ambientali e mitigare gli effetti del riscaldamento globale e degli eventi meteorologici estremi sempre più frequenti riducendone i rischi. In questa prospettiva risulta necessario ripensare l’insieme delle relazioni complesse che strutturano i paesaggi urbani al fine di renderli strumenti per veicolare una pianificazione urbanistica e territoriale sempre più attenta ai valori ambientali e alla protezione della biodiversità, secondo un approccio sistemico. La tutela e la progettazione del paesaggio urbano, cui si integrano strategie di resilienza e adattamento climatico, diventano mezzi essenziali per comprendere l’attuale relazione tra elementi antropici, naturali e seminaturali.
Gli aspetti tradizionali del paesaggio, come quelli culturali ed estetici attinenti al design dei luoghi, sono stati affiancati da interessi ecologici orientati a indagare il paesaggio antropico e quello naturale come parti di un unico sistema complesso. Una serie di azioni che a qualsiasi scala si occupano di stabilire orientamento ed equilibrio secondo sequenze di senso, affrontando non solo le aree pregiate già codificate, ma anche quelle dove il danno urbanistico è più evidente, cercando vocazioni di rigenerazione forse proprio dove la nuova città e il territorio sono più crudi, privi di centralità e di riferimenti né urbana, né rurale né naturale. Si ritorna a pensare il paesaggio nella sua totalità, con azioni di tutela, manutenzione e valorizzazione, attraverso un atteggiamento di ascolto e di cura che consente di ritrovare un equilibrio tra l’elemento naturale e il mondo costruito, al fine di ottenere benefici ambientali economici e sociali. “Paesaggio e progetto sono entità fra loro strettamente correlate e interagenti, che da sempre spontaneamente costituiscono un anello stretto fra tradizione e innovazione, come di fatto è nello spirito della Convenzione Europea”.
 
CITY’SCAPE 2024 torna pertanto a ricomporre il quadro del complesso sistema del mosaico paesistico ambientale, ponendo l’accento sui temi che investono le sfide del nostro paese, declinandone tutte le diverse sfaccettature.
All’iniziativa sono stati invitati tutti gli Enti, le Istituzioni, le Associazioni e le Università coinvolti dalle tematiche sia per competenze territoriali sia per contributi scientifici.

 L'evento non da diritto a crediti formativi.

DOCUMENTI